BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Strozzapreti

Gli strozzapreti sono una famiglia di diversi tipi di pasta, dalla lunga tradizione: scopriamo quali sono le loro proprietà nutrizionali e come usarli. Strozzapreti

Con il termine strozzapreti non ci si riferisce ad un preciso formato di pasta fresca, ma ad un gruppo di paste che, a seconda della zona geografica di provenienza assume una forma ed a volte anche un nome diverso.

Strozzapreti, proprietà principali

Nella tradizione culinaria dell’Italia centrale (Romagna, Marche Umbria, Lazio) gli strozzapreti hanno una forma a cordone ritorto, a spaghettone oppure sono una pasta a forma quadrata. Nell’Italia settentrionale invece, specie in Lombardia e Trentino, con questo termine si identifica una pasta fresca a forma di gnocco. A prescindere dalla forma, gli ingredienti necessari per preparare gli strozzapreti sono semplici. Sono sufficienti acqua e farina di grano duro, oltre ad un pizzico di sale. Una volta preparati, vanno cotti in abbondante acqua salata per circa 6 o 7 minuti.

Strozzapreti, valori nutrizionali

Gli strozzapreti hanno un contenuto calorico moderato, circa 179 kcal per 100 grammi di prodotto. L’apporto energetico viene fornito principalmente dai carboidrati e in parte dalle proteine, mentre il contenuto di grassi è pressoché trascurabile. Gli strozzapreti hanno un buon contenuto vitaminico, specie in relazione alle vitamine del gruppo B. Dal punto di vista dei sali minerali troviamo fosforo, potassio e sodio: quest’ultimo minerale non è molto indicato per chi ha problemi di ipertensione. La farina solitamente utilizzata per preparare gli strozzapreti contiene glutine: questo alimento pertanto non è adatto per chi soffre di celiachia. Ovviamente possono essere utilizzate altre farine prive di glutine per preparare un prodotto ideale alla dieta dei celiaci.

Strozzapreti, usi in cucina

Gli strozzapreti sono un tipo di pasta fresca molto rapido da preparare e da cucinare. Sono adatti ad accogliere qualunque tipo di sugo: dal classico ragù di carne ad un sugo di pesce, sono ottimi anche con sughi a base di verdure. Il prodotto appena preparato può anche essere surgelato: basta disporre gli strozzapreti su un vassoio, ben distanziati tra loro, e avremo della buonissima pasta pronta da cuocere nel nostro freezer, in qualsiasi occasione.

LEGGI TUTTO
  1. Strozzapreti con carne trita e piselli
  2. Strozzapreti con pesto di rucola, pomodorini e scaglie di grana
  3. Strozzapreti alla boscaiola
  4. Strangolapreti con zucca, cream cheese e porri
  5. Strozzapreti ai cannolicchi

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963