BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Salsa tartara

La salsa tartara è un ingrediente delizioso da usare in tantissimi modi in cucina. Scopriamo le sue caratteristiche e gli impieghi. Salsa tartara

La salsa tartara è una preparazione di origine francese molto apprezzata per insaporire secondi piatti a base di carne e di pesce. Può anche essere portata in tavola come antipasto, aperitivo e merenda per accompagnare tartine, bruschette e formaggi. Può essere acquistata già pronta o preparata in casa, con pochi e semplici ingredienti, e consumata subito poiché la sua conservazione non è di lunga durata. Uno dei suoi impieghi maggiori è quello di accompagnare la fondue bourguignonne, una ricetta tradizionale della svizzera a base di pezzi di carne cotti in olio vegetale.

Salsa tartara, proprietà principali

La salsa tartara è una preparazione densa e cremosa a base di maionese, olio, senape o aceto o limone, anche se le sue varianti sono tantissime. Per esempio può essere arricchita con cetrioli o prezzemolo e, ancora, con capperi. Viene impiegata solitamente per accompagnare piatti di carne o di pesce e viene trattata a tutti gli effetti come un grasso da condimento, non solo per la sua funzione primaria, ma anche per i suoi valori nutrizionali.

Salsa tartara, valori nutrizionali

La salsa tartara è un ingrediente che si sposa perfettamente con i secondi piatti a base di pesce, ma il suo sapore è così apprezzato che negli anni è iniziata a comparire anche al fianco di preparazioni a base di carne, antipasti e aperitivi. I valori nutrizionali della salsa tartara possono variare da preparazione a preparazione: tutto dipende per esempio dall’olio utilizzato e da altre aggiunte. Essendo sostanzialmente a base di maionese, però, l’ingrediente contiene una serie di lipidi energetici, e quindi di calorie, che quindi limitano la sua assunzione, soprattutto dei regimi alimentari dietetici. È comunque ricca di vitamine E e contiene anche vitamine B e ferro.

Salsa tartara, usi in cucina

La salsa tartara è una delle salse più consumate nella cucina italiana proprio per il suo sapore particolare. È stata ideata in Francia per accompagnare i piatti a base di pesce, ma può essere altresì utilizzata per accompagnare antipasti e aperitivi. La cosa importante è che venga sempre considerata come salsa d’accompagnamento e che quindi esalti il sapore del piatto senza sopraffarlo. Oltre ai piatti a base di pesce cotto o crudo, è perfetta per accompagnare anche carni bianche e uova.

LEGGI TUTTO
  1. Pesce fritto con salsa tartara

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963