BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Penne lisce

Lungi dal non essere in grado di trattenere i sughi, le penne lisce sono ottime per numerose preparazioni: scopriamo i loro valori nutrizionali e gli usi. Penne lisce

Tra i formati di pasta più frequentemente usati dagli italiani ci sono senza dubbio le penne e, quando si tratta di scegliere, in moltissimi preferiscono la versione rigata. Non tutti sanno, però, che le penne lisce sono nate prima: la loro storia è ben più longeva, e sebbene siano quasi “disprezzate”, hanno alcune caratteristiche che le renderebbero preferibili alla pasta rigata.

Penne lisce, proprietà principali

Le penne lisce sono nate nel 1865 in un pastificio di Genova, quando è stato messo a punto e brevettato un macchinario che ha permesso il taglio della pasta con un’inclinazione particolare. Ha così origine un formato corto che somiglia ad un pennino stilografico, da cui deriva il suo nome. Gli antenati delle penne sono gli ziti, una varietà tipica della tradizione napoletana, che sono invariabilmente lisci. Va da sé, dunque, che le prime penne sono state assolutamente lisce. Ma questa caratteristica le rende in grado di trattenere il sugo? Ebbene sì: la rigatura non influenza la capacità di assorbire i condimenti. L’importante è scegliere pasta di ottima qualità, che sia porosa al punto giusto, e cucinarla a regola d’arte.

Penne lisce, valori nutrizionali

La pasta in generale ha un importante apporto calorico, dovuto principalmente alla presenza di carboidrati. Per quanto riguarda le proprietà nutrizionali delle penne lisce, occorre valutare il tipo di farina dalla quale vengono prodotte. In caso di pasta integrale, ad esempio, avremo una maggior quantità di fibre e di antiossidanti. In ogni caso, le penne lisce sono una buona fonte di proteine e di vitamine importanti, come quelle del gruppo B. Tra i sali minerali spiccano principalmente il fosforo e il potassio, quest’ultimo particolarmente utile per contrastare l’ipertensione.

Penne lisce, usi in cucina

Smentita la leggenda metropolitana secondo cui le penne lisce non sarebbero capaci di assorbire il sugo, appare evidente come siano tranquillamente utilizzabili nella preparazione di gustosi primi piatti. Addirittura sono indicate per alcune ricette come la pasta al forno, dove i formati rigati tenderebbero a trattenere troppo i condimenti e a seccare più facilmente. Sono inoltre ottime per insalate di pasta, qualsiasi sia il loro condimento.

LEGGI TUTTO
  1. Penne con cozze e calamari
  2. Pennette alla mantovana
  3. Penne salsiccia e pomodoro

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963