BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Crespelle

Le crespelle sono la base perfetta per piatti dolci, salati e golosi. Scopriamo le caratteristiche e gli usi in cucina. Crespelle

Conosciute anche come crêpe, per le loro origini francesi, le crespelle sono delle cialde morbide al tatto e al palato, utilizzate nella cucina italiana e internazionale come base per creare dolci golosi, antipasti sfiziosi e piatti salati. La facilità di preparazione che le caratterizza, le rende ingredienti fondamentali per la realizzazione di menu diversificati, dai più semplici a quelli laboriosi. Sono molte le ricette della tradizione gastronomica italiana costruite proprio a partire dalle crespelle.

Crespelle, proprietà principali

In molti attribuiscono le origini delle crespelle alla Francia, tuttavia sono diversi i Paesi d’Europa che presentano delle ricette molto simili tra loro, seppur con qualche variante. L’impasto base è sempre realizzato con latte, uova, farine e burro. Grazie alla facilità di reperimento degli ingredienti e alla semplicità di preparazione, le crespelle sono utilizzate in tutta Europa come base perfetta per piatti dolci o salati. Secondo la tradizione francese, questa preparazione è stata diffusa nel Paese nel V secolo dopo che i pellegrini giunti a Roma per partecipare alla Candelora, hanno fatto ritorno. Ancora oggi la crespella, nonostante sia consumata abitualmente in tutto il Paese, viene cucinata e servita il 2 febbraio per celebrare la Candelora. In passato era consuetudine esprimere un desiderio mentre si girava la crêpe in padella.

Crespelle, valori nutrizionali

Le crespelle sono composte principalmente da proteine, carboidrati e grassi. Per ogni 100 grammi di prodotto troviamo circa 173 calorie. Essendo comunque un alimento che viene portato in tavola con condimenti dolci o salati, è necessario valutare l’apporto calorico nella sua totalità.

Crespelle, usi in cucina

Questa preparazione a base di latte, uova, farina e burro, è particolarmente apprezza per la preparazione di ricette dolci. Le crespelle possono essere servite a colazione, condite con confetture, marmellate e sciroppi, oppure possono essere farcite con creme più elaborate e inserite nel menu come dessert. C’è anche chi le ama salate, le crespelle. Condite con affettati, salumi e verdure di stagione, sono servite come antipasti, secondi o spuntini pomeridiane. Sono impiegate altresì per la realizzazione di zuppe e minestre. Ne è un esempio la Flädlesuppe, ricetta della tradizione tedesca e austriaca, realizzata con brodo di carne e tagliolini di crespella.

LEGGI TUTTO
  1. Crespelle ai carciofi

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963