BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Acquavite di lamponi

L'acquavite di lamponi è un delizioso distillato da usare anche su sorbetti e gelati: ecco la sua gradazione alcolica e i valori nutrizionali. Acquavite di lamponi

L’acquavite di lamponi è una bevanda alcolica dal sapore dolce e fruttato. Si tratta di un distillato, ovvero un prodotto con un titolo alcolometrico minimo di 15% vol. Viene prodotta dalla fermentazione dei lamponi e dalla loro successiva distillazione, processi che seguono un rigido disciplinare per permettere all’acquavite di conservare intatte le preziose caratteristiche organolettiche dei lamponi.

Acquavite di lamponi, proprietà principali

L’acquavite di lamponi è un distillato dal colore cristallino e dalle note fruttate molto delicate, con una gradazione alcolica del 46%. Lo si prepara a partire da materie prime di grandi qualità: si scelgono i lamponi giunti a maturazione, i quali vengono macinati e ridotti a poltiglia, quindi lasciati fermentare con lieviti selezionati appositamente per accelerare il processo. Questa prima fase avviene in pochi giorni, e subito dopo si procede con la distillazione, che al contrario è molto lenta. Ciò serve a far sì che le componenti volatili evaporino nel modo giusto, lasciando intatte le proprietà organolettiche del frutto originario. Dopo la distillazione, l’acquavite di lamponi viene lasciato a riposo per un periodo variabile da 6 mesi a un anno.

Acquavite di lamponi, valori nutrizionali

L’acquavite di lamponi è una bevanda molto alcolica, e per questo motivo ha un importante contenuto calorico. È importante limitarne il consumo solo in piccole quantità, e ne è inoltre fortemente sconsigliata l’assunzione nei bambini e nelle donne in gravidanza. Per quanto riguarda i suoi valori nutrizionali, dobbiamo guardare principalmente al frutto da cui l’acquavite deriva. Questa bevanda “eredita” dai lamponi soprattutto le sue proprietà antiossidanti, grazie al loro contenuto di tannini e polifenoli.

Acquavite di lamponi, usi in cucina

L’acquavite di lamponi è un ottimo da centellinare a fine pasto, per assaporarne meglio il suo gusto delicato e fruttato. Ma può essere impiegata anche per dare sapore a sorbetti e gelati, o persino a macedonie di frutta. Se ne possono aggiungere alcune gocce allo spumante per rendere più originale qualsiasi aperitivo.

LEGGI TUTTO
  1. Fichi freschi alla grappa di lamponi
  2. Fichi all'acquavite di lamponi
  3. Pudding di lamponi
  4. Cocomero ripieno di lamponi e di gelato

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963