BUONISSIMO
Seguici

Le 5 torte della nonna che ci fanno tornare bambini

Le 5 torte della nonna che ci fanno tornare bambini

Il dolce profumo proveniente dal forno, le piccole e rugose mani nell’impasto e la delicatezza con cui si mescola il composto: il metodo unico con cui le nonne riescono a preparare i dolci, rimane sempre nella memoria di tutti i nipoti.

Molte persone hanno bei ricordi delle loro nonne in cucina, mentre preparano qualcosa di dolce e un meraviglioso profumo si diffonde per casa.

Ci si chiede sempre perché le torte della nonna erano così deliziose, qual era il segreto a renderle così magiche? Diventando grandi, spesso si ha la voglia di cucinare una torta esattamente come faceva la propria nonna, con i suoi piccoli segreti, gli accorgimenti e quei passaggi che trasformavano qualsiasi ricetta in un’opera d’arte.

Per questo motivo, abbiamo raccolto le 5 torte della nonna che fanno tornare qualsiasi adulto un bambino.

La torta di mele, le scorciatoie e la pazienza

Il connubio tra le mele e la buccia del limone, tra il burro e la farina, con una dolcissima spolverata di cannella. Una delle torte che ci riporta sicuramente a meravigliosi e importanti ricordi insieme alle nonne è innegabilmente la torta di mele. Qualsiasi sia la ricetta che veniva utilizzata, la regola che vigeva nella cucina di nonna era "non si prendono scorciatoie".

Le nonne infatti ci insegnano che la pazienza è il migliore strumento in cucina: prendersi tutto il tempo per far raffreddare il burro, tagliare le mele con precisione e delicatezza, impastare con dolcezza l’impasto.

Sono tutte piccole cose che potrebbero sembrare noiose, ma che fanno una grande differenza in un dolce che sa davvero di amore, famiglia e di casa.

La torta al limone e il segreto della torta umida

Soffice, delicata e con un profumo riconoscibile di limone, questa torta è un delizioso e classico dolce della nonna. Facilissima da preparare e protagonista di numerose varianti con la crema, la torta al limone rimane un dolce casalingo tradizionale.

Uno dei segreti che tramandano le nonne è quello della torta umida. Il trucco è semplicissimo: quando la torta si sarà raffreddata, poco prima di tagliarla e servirla, si prepara uno sciroppo semplice al limone e lo si versa sul pan di spagna. In questo modo la torta rimarrà molto umida e con un sapore inconfondibile di limone.

Che tu voglia preparare la torta al limone della nonna oppure una sua variante, è sicuro che tutti si leccheranno i baffi!

Il ciambellone e il tocco in più della nonna

Le nonne hanno sempre insegnato ai nipoti a sporcarsi le mani, a sperimentare, a non arrendersi…e poi a mangiare un’ottima fetta di ciambellone a merenda!

Le nonne poi ci tramandano un particolare molto importante per la riuscita di questo soffice dolce: ricordate sempre di aggiungere il lievito alla fine. Infatti quest’ultimo, indispensabile per la buona riuscita di questa torta, rischierebbe di far sgonfiare leggermente il ciambellone se messo troppo presto.

Una torta classica amata da grandi e piccini, grazie anche ad un piccolo segreto! Aggiungendo un piccolo bicchiere di vino passito dentro a cui inzuppare la fetta di ciambellone, diventerà un dolce irresistibile e adatto a qualsiasi momento.

Il castagnaccio e la cottura perfetta

Dolce della cucina povera, dai colori autunnali e golosi, il castagnaccio viene da sempre fatto da tutte le nonne con pochissimi ingredienti.

Tutti avranno almeno un ricordo della nonna che fa grande attenzione alla scelta della frutta secca, ma soprattutto alla cottura: mai aprire il forno! Quante volte lo avete sentito dire? Infatti, il castagnaccio è una torta molto bassa e senza lievito, ma all’interno avrà quella morbida consistenza che ti farà allungare la mano verso la prossima fetta.

Per questo motivo però, il rischio che possa bruciarsi è davvero alto. Quindi la nonna aspettava con che le prime crepe sulla superficie della torta si notassero: et voilà! La torta è pronta per essere servita in tavola!

La vendemmia e la schiacciata all’uva

Il momento della vendemmia rappresenta la conclusione del periodo estivo e l’arrivo dell’autunno. In molte zone di Italia è un momento molto importante e tutti i componenti della famiglia si impegnano in questo lavoro.

In cucina poi, nulla si spreca e ogni acino d’uva è oro. Per questo motivo il quinto dolce della nonna è sicuramente la schiacciata all’uva. Il segreto dietro la perfezione di questa ricetta è la scelta dell’uva giusta e chi meglio delle nonne per farlo?

Il risultato sarà inimitabile: un equilibrio perfetto tra dolce e salato e ogni piccolo acino di uva che scoppia dentro l’impasto, caramellerà tutto il resto. Una vera delizia!

Insomma, raggiungere quel livello di "proprio come la faceva la nonna" è davvero difficile, però insieme ad alcuni importanti e segreti dettagli, abbracciando la voglia di cucinare e stare insieme a chi amiamo, porterà un gusto dolcissimo a tutti i dolci.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963