BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Tartufi di mare

I tartufi di mare sono dei molluschi perfetti per realizzare primi e secondi piatti a base di pesce da portare in tavola. Tartufi di mare

I tartufi di mare sono dei molluschi caratterizzati da un sapore delizioso e squisito, nonché ingrediente prediletto per la preparazione di primi e secondi piatti a base di pesce diffusi soprattutto nella cucina italiana e francese. Si trovano soprattutto nell’Oceano Atlantico e nel Mar Mediterraneo e sono perfetti da consumare insieme da soli, o insieme ad altri molluschi, come nel caso della zuppa di conchiglie. Nel nostro mare sono diffusi soprattutto in Puglia e in Campania.

Tartufi di mare, proprietà principali

I tartufi di mare hanno un aspetto molto simile alle vongole, anche se da queste differiscono sia per forma che per sapore. Sono infatti più grandi rispetto agli altri molluschi e hanno un sapore saporito e salmastro, e una consistenza piuttosto carnosa. I tartufi di mare possono raggiungere anche i 7 centimetri di grandezza e pesano circa 60 o 60 grammi. Sono ingredienti perfetti per la realizzazione di primi e secondi piatti a base di pesce e sono caratterizzati da proprietà nutritive virtuose, sono infatti ricchi di vitamine e minerali.

Tartufi di mare, valori nutrizionali

I tartufi di mare sono alimenti ricche di proteine e poveri di grassi, quindi perfetti per qualsiasi regime alimentare e per le diete ipocaloriche. Sono privi di lattosio e di glutine e come gli altri molluschi contengono acidi grassi, ferro, zinco, iodio e selenio, tutti minerali fondamentali al benessere del nostro organismo. I tartufi di mare, inoltre, sono una ricchissima fonte di vitamine, in particolare di quella B12.

Tartufi di mare, usi in cucina

I tartufi di mare rappresentano l’ingrediente prediletto di moltissime preparazioni diffuse in tutto il mondo, anche nel nostro Paese. Nella cucina nostrana, in particolare, si utilizzano per creare primi piatti da sapore inconfondibile come gli spaghetti o i ricciolini ai tartufi di mare. Come per gli altri tipi di molluschi, il consiglio è quello di cuocerli in padella, meglio ancora se con una cottura breve per godere al massimo di tutte le proprietà organolettiche dell’alimento.

LEGGI TUTTO
  1. Zuppa mista di conchiglie
  2. Tagliolini con tartufi e ricci di mare

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963