BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Sciroppo di fiori di sambuco

Lo sciroppo di fiori di sambuco è una bevanda ambrata dal sapore intenso e dolcissimo: ecco quali sono le sue proprietà nutrizionali e come si usa. Sciroppo di fiori di sambuco

Bevanda delicata con note intense e dolci, lo sciroppo di fiori di sambuco è una delizia impiegata nella preparazione di molti drink, proprio grazie al suo sapore così particolare. È molto diffuso soprattutto in Trentino Alto Adige, quando la pianta del sambuco (durante la stagione primaverile) offre i suoi splendidi fiori per realizzarne un liquido denso e ambrato.

Sciroppo di fiori di sambuco, proprietà principali

I fiori di sambuco sono piccoli ombrellini bianchi dal profumo dolcissimo, che vengono impiegati sia in cucina che in ambito fitoterapico, proprio grazie alle loro mille proprietà benefiche. Una delle ricette più deliziose è quella dello sciroppo di fiori di sambuco, che può essere preparata facilmente anche in casa. Dopo aver pulito accuratamente tutti i fiori senza lavarli (per evitare di perderne l’aroma), conservateli ben ricoperti d’acqua in un barattolo di vetro a chiusura ermetica, con delle fette di limone. Dopo 24 ore, filtrateli mediante un pezzo di garza e versate il liquido ottenuto in una casseruola aggiungendo dello zucchero. Portate a bollore per circa 15 minuti, o fin quando non otterrete uno sciroppo sufficientemente denso.

Sciroppo di fiori di sambuco, valori nutrizionali

Questo sciroppo ha un apporto calorico mediamente elevato (attorno alle 250/300 kcal per 100 grammi di prodotto), soprattutto a causa dello zucchero in essa contenuto. Sebbene venga utilizzato solitamente diluito, è comunque meglio moderarne il consumo, in particolare se si sta seguendo una dieta. Per quanto riguarda i restanti valori nutrizionali, lo sciroppo di fiori di sambuco possiede molte interessanti proprietà. Vi possiamo trovare infatti diversi antiossidanti, che contrastano l’invecchiamento cellulare e proteggono da molte patologie. Ha poi un effetto diuretico: eliminando il sodio in eccesso, contribuisce a prevenire i disturbi cardiovascolari e a combattere la ritenzione idrica.

Sciroppo di fiori di sambuco, usi in cucina

Lo sciroppo viene comunemente usato per preparare una bevanda molto dissetante, diluendolo in acqua naturale o frizzante. Inoltre è alla base di un aperitivo molto famoso, lo spritz Hugo, nel quale sostituisce l’Aperol o il Campari: basta mescolare lo sciroppo con del prosecco e del seltz, aggiungendovi qualche foglia di menta fresca.

LEGGI TUTTO
  1. Latte di mandorla rinfrescante alla spirulina

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963