Buonissimo
Seguici

Ricette con Pollastra

Quando parliamo di pollastra si intende la gallina giovane, quella entro l'anno di età: sebbene siano utilizzate maggiormente nella produzione di uova, è possibile anche utilizzarne le carni per molte ricette Le carni della pollastra possono essere utilizzate per brodi, bolliti e preparazioni ripiene

Quando parliamo di pollastra si intende la gallina giovane, quella entro l’anno di età. Sebbene le galline siano utilizzate maggiormente nella produzione di uova, è possibile anche utilizzarne le carni in cucina.

Pollastra, caratteristiche principali

La pollastra è la gallina giovane, quella di appena un anno di età. In genere la gallina viene allevata principalmente per la produzione di uova, le più consumate a livello mondiale. Sono alimenti estremamente nutrienti, ricchi di proteine, vitamine e sali minerali. Rispetto alle uova, il consumo di carne di gallina (al contrario di quella di pollo) è decisamente meno diffuso: in generale la carne di pollastra si presta alla produzione del bollito di carne, mentre se la gallina supera l’anno di età è molto utilizzata per il brodo. La pollastra in generale viene utilizzata per preparazioni che richiedono una lunga cottura – motivo per il quale non è tra le carni più usate in cucina – ma è perfetta anche da fare ripiena, o come ingrediente principale di ricette della tradizione.

Pollastra, valori nutrizionali

La pollastra ha una carne particolarmente digeribile e nutriente: in 100 grammi troviamo circa 137 kcal. Non sono presenti carboidrati, ma un’alta percentuale di proteine e di lipidi.

Pollastra, benefici e controindicazioni

La carne di pollastra e in generale quella di gallina è più magra rispetto a quella del pollo, e vanta più o meno le stesse caratteristiche chimico-fisiche di quelle riferite alla carne di pollo: è molto tenera, altamente digeribile e adatta per essere inserita nei regimi alimentari di anziani e bambini. Le proteine ricoprono la maggior parte del ruolo energetico, tra i sali minerali si evidenziano ottime concentrazioni di potassio; buono anche l’apporto di ferro. Per quel che riguarda le vitamine, spiccano quelle del gruppo B.

  1. Poularde à la génoise

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963