BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Germogli di cardamomo

I germogli di cardamomo sono un ingrediente squisito per le nostre preparazioni ricco di benefici e di virtù per l'organismo. Germogli di cardamomo

I germogli di cardamomo sono i protagonisti assoluti della cucina indiana e di quella asiatica. Particolarmente apprezzati per le proprietà benefiche che possono vantare, questi ingredienti sono stati introdotti anche in Europa, e nel nostro Paese, per la preparazione di dolci e altri piatti creativi e originali. I germogli del cardamomo sono ricavati dalla Elettaria Cardamomum che, dopo lo zafferano, è una delle spezie più utilizzate in cucina.

Germogli di cardamomo, proprietà principali

I germogli di cardamomo sono ricavati dall’omonima pianta dalle mille virtù. È utilizzata in cucina non solo per il sapore intenso e aromatico, ma anche perché vanta tantissime proprietà. Il germoglio è ricavato dai semi piantati tra i 30 e i 45 giorni e può essere utilizzato per insaporire ricette dal sapore internazionale. Il sapore è molto fresco e delicato, meno pungente rispetto alla spezia ricavata dal cardamomo che invece viene impiegata per esaltare primi piatti, riso e zuppe. I germogli di cardamomo, invece, possono anche essere utilizzati per la realizzazione di tisane e infusi dalle proprietà digestive e rilassanti.

Germogli di cardamomo, valori nutrizionali

I germogli di cardamomo sono dei veri e propri gioielli: contengono al loro interno i piccoli semi neri che vengono utilizzati per la spezia, e che conservano tutte le proprietà nutrizionali. Le virtù di questo ingrediente speciale sono tantissime e sono riconosciute da secoli, motivo per cui il cardamomo viene impiegato anche per preparazioni destinate alla cura del corpo. I baccelli di cardamomo, infatti contengono manganese, magnesio, calcio, ferro e zinco e sono ricchi di flavonoidi e carotenoidi.

Germogli di cardamomo, benefici e controindicazioni

Possiamo dire con certezza che i germogli di cardamomo rappresentano un ingrediente squisito per le nostre preparazioni, ricco di benefici e di virtù. Le sue proprietà terapeutiche, infatti, si riscontrano nell’effetto antiossidante e diuretico, e anche in quello antinfiammatori, grazie alla presenza dei nutrienti. Migliora, inoltre, la pressione arteriosa e un’azione antibatterica. Non si rilevano, invece, particolari controindicazioni, anche se è consigliato un uso moderato nei casi di gravidanza o allattamento.

LEGGI TUTTO
  1. Shahi Korma
  2. Kashmiri Kahwa

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963