BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Dado ai funghi

Il dado ai funghi viene utilizzato per dare un tocco di sapore a minestre e zuppe, ma non solo: ecco tutti i suoi usi in cucina e i valori nutrizionali. Dado ai funghi

Il dado viene comunemente utilizzato per cucinare minestre e risotti in maniera rapida e semplicissima, senza dover prima preparare del brodo. Ne esistono molte varianti, una delle quali è il dado ai funghi: si tratta di un prodotto ottimo per esaltare i sapori più delicati e per dare un tocco in più alle ricette più rustiche e genuine.

Dado ai funghi, proprietà principali

Il dado ai funghi è un prodotto facilmente reperibile sugli scaffali dei supermercati, tuttavia può anche essere comodamente preparato in casa. Dapprima occorre cuocere le verdure scelte per insaporire il dado: oltre ai funghi, si utilizzano principalmente il sedano, le carote e le cipolle. Si fa andare le verdure a fuoco basso per un’ora circa, assieme agli aromi (rosmarino, prezzemolo, basilico, salvia e aglio), all’olio extravergine d’oliva e ad un bicchiere di vino bianco. Al termine della cottura, si frulla il tutto sino ad ottenere un composto cremoso. Il dado così preparato può essere conservato in barattoli ermetici o congelato in stampini per ben 6 mesi.

Dado ai funghi, valori nutrizionali

Il dado ai funghi è un alimento che viene solitamente usato in piccole dosi, quindi il suo apporto calorico è limitato: in una porzione (corrispondente a mezzo dado) ci sono circa 15 kcal, derivanti da grassi e proteine. Generalmente non si tratta di un prodotto molto salutare, quindi il suo consumo dovrebbe essere moderato. Contiene infatti importanti quantità di sale, che può provocare ipertensione e aumentare i rischi di soffrire di patologie cardiache. Inoltre, almeno per quanto riguarda il dado confezionato, nella sua preparazione viene utilizzato il glutammato come esaltatore di sapidità. Questa sostanza è stata a lungo studiata per i suoi presunti effetti negativi sulla salute, e le ricerche sono ancora in corso.

Dado ai funghi, usi in cucina

Il dado ai funghi viene usato principalmente per preparare minestre e risotti, al posto del classico brodo. Può però essere impiegato anche per dare sapore ad un piatto di pasta, aggiungendone un po’ al sugo durante la sua cottura. Ricordate, in questo caso, di non salare le pietanze: vi è già un buon contenuto di sale nel dado.

LEGGI TUTTO
  1. Gratin di verdure

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963