BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Funghi marzuoli

I funghi marzuoli sono tipici funghi primaverili, che compaiono subito dopo il disgelo: scopriamo quali sono i loro benefici e le controindicazioni. Funghi marzuoli

I funghi marzuoli, come si evince dal nome, sono tra le primissime varietà a fare la loro comparsa in primavera, quando le temperature iniziano pian piano a riscaldarsi. Sono chiamati anche funghi dormienti e sono decisamente commestibili, molto pregiati per il loro sapore.

Funghi marzuoli, proprietà principali

I funghi marzuoli crescono nei boschi (e principalmente sotto il fogliame) subito dopo il disgelo. Hanno un cappello solitamente di colore grigio chiaro e rivolto verso il basso quando sono ancora giovani, per poi diventare più scuro e rivolto verso l’alto con la maturazione. Le loro lamelle sono invece candide. La carne di questo tipo di funghi è spessa ma molto tenera, di colore bianco. Ha un odore leggerissimo e un sapore molto gradevole. Può essere impiegata per preparare deliziosi sughi o per impreziosire un buon risotto. Tuttavia, i funghi marzuoli sono ottimi anche gratinati, cotti in frittata o come ingredienti di una torta salata.

Funghi marzuoli, valori nutrizionali

I funghi marzuoli, così come i funghi in generale, hanno un basso contenuto calorico: in 100 grammi di prodotto possiamo trovare dalle 25 alle 30 kcal, derivanti soprattutto da carboidrati e proteine. I livelli di grassi sono particolarmente ridotti, mentre è presente una buona quantità di fibre. Tra i sali minerali troviamo soprattutto potassio, fosforo e magnesio, mentre tra le vitamine spiccano quelle del gruppo B.

Funghi marzuoli, benefici e controindicazioni

Per il loro ottimo contenuto di sali minerali, i funghi marzuoli sono un alimento energizzante e ricco di proprietà benefiche. Sono alleati della salute cardiovascolare, perché contribuiscono a tenere sotto controllo la pressione e i livelli di colesterolo nel sangue. Inoltre le loro fibre aumentano il senso di sazietà e favoriscono la digestione. I funghi marzuoli contengono triptofano, un aminoacido essenziale che promuove la sintetizzazione della serotonina: questo neurotrasmettitore migliora l’umore e combatte l’insonnia, oltre a contrastare l’irritabilità e il nervosismo. Non vi sono particolari controindicazioni al consumo dei funghi, ad eccezione di soggetti allergici.

LEGGI TUTTO
  1. Costolette tartufate

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963