BUONISSIMO
Seguici

Vino: Caprai, con Rolland per un Sagrantino 'mondiale'

Vino: Caprai, con Rolland per un Sagrantino 'mondiale'

Di: ANSA
Vino: Caprai, con Rolland per un Sagrantino 'mondiale'

(ANSA) – MONTEFALCO (PERUGIA), 14 SET – Con il suo Sagrantino di Montefalco, Marco Caprai vuole ora “vincere la sfida dei vini difficili”, per imporsi sui mercati europei e mondiali. Per questo si è affidato a Michel Rolland, enologo francese considerato tra i più autorevoli del panorama internazionale. “E’ il nostro Cristiano Ronaldo…” dice con soddisfazione il produttore umbro mentre gli è accanto in cantina. Caprai ha cominciato a lavorare con Rolland quattro anni fa. “Tanti ce ne vogliono – spiega l’imprenditore – per completare un ciclo di produzione del Sagrantino. Arriviamo quindi ora per la prima volta a commercializzare il vino fatto seguendo le indicazioni dell’enologo. Da lui abbiamo imparato tante cose, piccole ma importanti”. “Il Sagrantino – sottolinea Rolland – è un vitigno che ha personalità marcata. E’ quindi possibile ‘educarlo’ e indirizzarlo. Nel mondo del vino si ha successo quando si è in grado di proporre qualcosa di originale. E il Sagrantino ha la capacità di essere unico”. L’obiettivo fatto dall’enologo con la cantina Caprai è di rendere questo vino “seducente”. “Dobbiamo allargare – aggiunge – la schiera di consumatori abituali. Un salto di qualità che può portare “numeri importanti” anche per il turismo. “Un Sagrantino che generi curiosità – sottolinea Rolland – è una grande chance per tutta l’area di Montefalco”. Caprai punta molto sul connubio con il “super-consulente” francese in questi giorni in cantina per completare il suo lavoro. Sessantottenne di Bordeaux è a sua volta produttore, in Francia e in sud America. “E’ l’uomo – dice Caprai – che conosce meglio i gusti nel settore dell’enologia. Con lui possiamo davvero puntare a fare del Sagrantino di Montefalco uno dei migliori vini del mondo”. (ANSA).

Le ricette del giorno