BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Pesce spatola (pesce bandiera)

Il pesce spatola è un pesce dalle carni molto magre, tuttavia prive di particolari nutrienti importanti per l'organismo (ad eccezione degli omega 3). Pesce spatola (pesce bandiera)

Il pesce spatola è un pesce d’acqua salata molto diffuso nel Mediterraneo e sulla costa orientale dell’Oceano Atlantico. Nelle acque italiane si trova soprattutto nel mar Ionio, nel Golfo di Napoli e nello Stretto di Messina. Si tratta di un pesce disponibile tutto l’anno, anche se durante i mesi estivi è più semplice pescarlo in quanto tende ad avvicinarsi alla costa. Viene solitamente pescato con reti a strascico.

Pesce spatola, proprietà principali

Il pesce spatola, conosciuto anche con il nome di pesce bandiera o pesce sciabola, ha un corpo molto sottile ed allungato e dei denti molto appuntiti. Può raggiungere un peso di circa 8 chili. Per lungo tempo è stato considerato un pesce povero, parte della dieta dei pescatori e delle loro famiglie. È provvisto di una carne molto magra e tenera: è adatto per i bambini, anche per via delle spine che si distaccano molto facilmente dalla carne. Il pesce spatola si presta alla preparazione di numerose ricette. Può essere consumato fritto, impanato al forno, oppure utilizzato con dei pomodorini per un sugo veloce e squisito. Ottimo anche gratinato o cotto semplicemente in padella, ma anche come ingrediente per degli spiedini.

Pesce spatola, valori nutrizionali

Il pesce spatola ha un contenuto energetico che si aggira intorno alle 100 kcal per 100 grammi di prodotto. I carboidrati sono sostanzialmente assenti: l’apporto energetico viene infatti fornito da proteine e grassi, seppur in misura limitata. Caratteristica prevalente del pesce spatola è l’alto contenuto di omega 3,  ovvero acidi grassi insaturi molto importanti per la salute. Il contenuto vitaminico del pesce spatola è praticamente irrilevante, mentre tra i sali minerali troviamo soprattutto il fosforo.

Pesce spatola, benefici e controindicazioni

Le carni del pesce spatola non sono particolarmente pregiate, per via dei suoi nutrienti piuttosto scarsi. Tuttavia è un toccasana per il cuore, grazie alla presenza degli omega 3 che tengono sotto controllo i livelli di trigliceridi e contrastano il colesterolo cattivo. È bene non consumarlo crudo, in quanto la sua carne è spesso infestata da un parassita, denominato anisakis. Si tratta di un parassita che causa una seria infezione alimentare (con nausea e vomito) e che scompare con la cottura.

LEGGI TUTTO
  1. Spiedini di pesce spatola e gamberoni

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963