BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Maracuja

Il frutto tropicale dalle virtù salutari è noto anche passion fruit ma senza alcun riferimento a eventuali proprietà afrodisiache. Ecco il significato dei nomi, le proprietà e gli usi della maracuja Maracuja

La maracuja è una bacca commestibile della Passiflora edulis, pianta che appartiene alla famiglia delle Passifloracee ed è originaria delle regioni sudtropicali d’America. Nonostante provenga dal Brasile, è coltivata in abbondanza anche in Australia, Hawaii, India, Perù, Sri Lanka e alcuni stati africani, una coltivazione che si adatta persino ai climi più caldi dell’Italia. La pianta della maracuja fiorisce nel periodo estivo e per le caratteristiche del suo fiore che ricordano la passione di Cristo, con quella corolla associata alla corona di spine e i pistilli che sembrano i chiodi della crocifissione, questo frutto in italiano è noto anche come frutto della passione mentre gli inglesi lo chiamano passion fruit. In questo caso, entrambi i tipi hanno la buccia viola scuro a differenza della maracuja gialla che, per la somiglianza con il melograno, granata in spagnolo, nei paesi iberici diventa granadilla.

Maracuja, proprietà principali

La maracuja ha una polpa morbidissima e gelatinosa. All’interno è ricca di piccoli semi scuri che si mangiano oppure sono destinati all’alimentazione di animali mentre dalla sua buccia viene estratto un olio sfruttato dall’industria cosmetica. Apprezzata per il gusto dolce e al contempo acidulo, è unica per il suo profumo intenso e inebriante che dà quella sensazione di trovarsi immersi in un’oasi lontana. A chi preferisce tagliarla a metà e mangiarla direttamente con il cucchiaino o accostarla nelle macedonie con altri frutti tropicali come mango, ananas e papaya, si consiglia di scegliere frutti maturi che al tatto siano leggermente morbidi e della stessa consistenza dei kiwi. In cucina, si utilizzata nella produzione di succhi, gelati, yogurt, mousse e altri preparati per uso alimentare. Può essere trasformata in salsa per accompagnare creme e budini, ma anche per condire secondi di carne e pesce. Nel mondo della mixology dona quel tocco esotico a cocktail alcolici e analcolici.

Maracuja, valori nutrizionali

La sua polpa è composta principalmente da acqua e contiene anche beta-carotene, fibre alimentari e sali minerali come potassio, magnesio, ferro, selenio, zinco, ed è presente l’Omega 6, acido grasso che abbassa il rischio di infarto. Oltre alla vitamina A, apporta 30 grammi di vitamina C ogni 100 grammi di prodotto.

Maracuja, benefici

La maracuja è un concentrato di preziosi nutrienti e apportando poche calorie è adatto a ogni tipo di alimentazione. È un antiossidante naturale che protegge l’organismo dall’invecchiamento cellulare e ha un potere antinfiammatorio, proprietà che la rendono un ottimo alleato contro i malesseri di stagione. Favorisce la salute intestinale, contribuisce a regolare gli zuccheri e il colesterolo nel sangue.

LEGGI TUTTO
  1. Mousse di maracuja

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963