Buonissimo
Seguici

Ricette con Formaggio Italico

A pasta molle, dal sapore gustoso e delicato: il formaggio italico comprende diversi prodotti ispirati al Belpaese. Ecco le loro caratteristiche e proprietà Con formaggio italico si intende una tipologia di formaggi ispirati al Belpaese, tipici della Lombardia

Per formaggio italico non si intende un solo formaggio: il termine Italico è stato classificato nel 1941 dal Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste e comprende tutti i formaggi grassi, freschi a pasta semidura o molle, la cui produzione è continuativa nel corso dell’anno.

Formaggio italico, proprietà principali

Tipici della pianura lombarda, i formaggi italici hanno in comune l’origine: si ispirano, infatti, al formaggio Belpaese con cui condividono caratteristiche tecnologiche, merceologiche e tecniche di produzione.

Si può dunque dire che ogni formaggio italico viene prodotto con latte vaccino, che una volta pastorizzato viene arricchito con fermenti lattici termofili, aggiunti quando il latte tocca una temperatura che va dai 40 ai 43 gradi. Dopo questo procedimento, il latte viene cagliato in tre fasi.

Una volta trasformato in pasta, viene estratto dalle fuscelle e stufato in ambiente umido allo scopo di eliminare ogni residuo sieroso. Infine, la pasta viene salata e stagionata in celle frigorifere. Al termine della preparazione, la pasta si presenta morbida, omogenea e compatta, con un colore che va dal giallo tenue al bianco e con una crosta liscia, sottile ed elastica.

Anche il sapore è comune a tutti i formaggi italici: delicato, con leggere sfumature dolci e al contempo sapide e variazioni verso l’acidulo.

Formaggio italico, valori nutrizionali

Il formaggio italico è nutriente e fornisce un ampio apporto calorico: si parla di ben 401 calorie per 100 grammi. Il macronutriente energetico maggiormente presente sono i grassi (72%), seguiti dalle proteine (26%) e dai carboidrati (7%).  Questi tipi di formaggi contengono anche tracce di vitamina C e un buon contenuto di vitamina A (33%).

Formaggio italico, benefici e controindicazioni

Il formaggio italico è ricco di grassi, prevalentemente saturi, e di proteine: ciò lo rende un alimento da consumare in caso di diete ipercaloriche e ove si presenti la necessità di una spinta per prendere peso. Contiene anche una buona quantità di calcio e fosforo, per cui un consumo moderato può essere da supporto qualora si soffra di osteoporosi. Essendo però un formaggio ad alto contenuto lipidico, l’italico va sempre consumato con attenzione e in piccole quantità, e va assolutamente evitato se si soffre di ipercolesterolemia.

  1. Crostatine di zucca e formaggio italico

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963