BUONISSIMO
Seguici

Carambola (starfruit)

Un viaggio alla scoperta dell' incredibile carambola, poco conosciuta in Europa ma tanto usata nei cocktail ai tropici, anche per le sue proprietà nutritive Carambola (starfruit)

La carambola è sicuramente tra i frutti più strani, a forma di stella, per questo nominata anche star fruit, è spesso usata anche con funzione ornamentale. Le sue origini non sono ben definite: si ipotizza nasca originariamente nelle Molucche e nello Sri Lanka, ma secondo alcune fonti potrebbe provenire dall’ India e dal sud-est asiatico. Una caratteristica peculiare, per cui siamo orientati a pensarla a forma di stella, è che troviamo solitamente la carambola in commercio con le sue cinque punte, come le stelle stilizzate appunto, ma in realtà nel mondo sono presenti frutti da quattro a otto punte. Per lasciare visibile la caratteristica forma di stella, consigliamo di tagliare sempre il lato corto, a sezione, anche perché è il modo più facile per mantenere il succo. La carambola si mangia tendenzialmente quando è giunta a maturazione, cioè quando il frutto è giallo scuro e le creste sono venate di marrone, anche se può sembrare che sia ormai troppo maturo: la carambola ancora verde è decisamente troppo acidula, non provatela mai! Generalmente ai tropici è usato nelle insalate e nei cocktail mentre in Europa è usato principalmente come decorazione e risulta essere quasi sconosciuto nelle ricette.

Carambola (starfruit): proprietà nutrizionali

La carambola risulta essere tra i cibi più ricchi di antiossidanti. Ricca di acqua e vitamina C, è un naturale antipiretico, antinfiammatorio, e diuretico. Ha un basso contenuto di calorie e spicca soprattutto per i buoni contenuti di potassio e vitamina C. Si tratta di un’ottima fonte di vitamine, ed ha la capacità di tenere sotto controllo il rischio d’infarto. Povera di sodio e di zuccheri è perfetta per le diete. Per via dell’alta concentrazione di acido ossalico e della presenza di particolari neurotossine che vengono di norma filtrate dai reni, il frutto può risultare pericoloso, ed è quindi sconsigliato, a chi ha problemi di reni, specie chi è in dialisi.

LEGGI TUTTO
  1. Macedonia tropicale

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963