BUONISSIMO
Seguici

Vito Intini confermato presidente assaggiatori vino Onav

Vito Intini confermato presidente assaggiatori vino Onav

Di: ANSA
Vito Intini confermato presidente assaggiatori vino Onav

(ANSA) – ROMA, – Vito Intini sarà alla guida dell’Onav per il prossimo quadriennio. L’elezione al vertice dell’organizzazione nazionale assaggiatori Vino, avvenuta ad Asti con una votazione quasi unanime, ha premiato il lavoro fatto nel quadriennio 2014 – 2018 in una compagine che raccoglie oltre 10.000 degustatori. Ad affiancare il Presidente Intini nel prossimo mandato saranno le vice presidenti Pia Donata Berlucchi e Teresa Bordin e il pro-presidente Mario Ubigli, affiancati dai consiglieri Matteo Balderacchi, Alessandro Brizi, Vasco Ciuti, Gianluigi Corona, Daniela Guiducci, Andrea Frassineti, Pasquale Porcelli, Guido Raynero, Renzo Riccò e Scarvaci Sergio. Il Collegio dei Probiviri è, invece, composto da Michele Gorini, Salvatore Minardi e Giuliano Vergani. “Onav è la prima istituzione nata in Italia per diffondere la cultura del vino – sottolinea Intini – È per me un onore poterla guidare per il prossimo quadriennio con l’obiettivo di guardare al futuro per avvicinarsi sempre più alla domanda del consumatore che desidera conoscere il vino, vera espressione della cultura italiana”. Con l’obiettivo di soddisfare questa domanda è nata l’alleanza con Aspi (Associazione Somellerie Professionelle Italiana) e Assosommelier, dando così l’opportunità a ognuno di trovare il percorso di crescita ideale per le proprie esigenze, dall’appassionato al professionista. Tra gli obiettivi per il futuro, creare un vero e proprio Polo Etico non solo mantenendo l’integrità della figura dell’Assaggiatore, ma sviluppando anche i progetti sociali, primi fra tutti l’educazione al vino nelle scuole e la realizzazione di corsi per ciechi (grazie all’accordo con l’Unione Italiana Ciechi) e sordi (grazie all’alleanza con l’Ente Nazionale Sordi). Inoltre, uno degli impegni sarà migliorare sempre più l’offerta formativa, grazie anche alla modifica dello Statuto, che porterà l’associazione a trattare i temi dell’olio, dei distillati e degli abbinamenti enogastronomici.(ANSA).

Le ricette del giorno