BUONISSIMO
Seguici

Da Nerone a San Benedetto: le radici di Subiaco sono in tavola e non solo a Rajche

Passeggiando tra i vicoli, alla scoperta del luogo degustando piatti tipici e vini locali alla ricerca delle “Rajche” ovvero delle nostre radici.

Un appuntamento che torna quest’anno dal 28 al 30 agosto all’ombra della Rocca Abbaziale che fu dimora dei Barberini, dei Colonna e di Lucrezia Borgia. La prima serata sarà dedicata alla cultura locale e dialettale, con la presentazione del libro “Ju pappaciuccu” e, a seguire, “L’anema Subbjacciana non s’aria a murì” di Benedetto Bagnani. 

Quello del 29, invece, sarà il grande giorno della passeggiata enogastronomica: muniti di sacca e calice, i visitatori potranno tuffarsi in una sorta di tour con tantissime portate della cucina tipica del territorio, realizzate al momento seguendo le ricette delle nonne ed esclusivamente con materie prime del posto; in abbinamento ai piatti a “chilometro zero” le aziende vinicole locali proporranno i loro migliori prodotti da gustare nelle vecchie cantine del paese, riaperte per l’occasione, nelle quali è possibile respirare l’atmosfera tipica delle feste di un tempo.

 

Le ricette del giorno