BUONISSIMO
Seguici

Viaggio in Italia attraverso i tipi di pane

Il pane è un patrimonio ricco e variegato per la nostra alimentazione, veicolo di storia, tradizione e territorio. Diamo uno sguardo a quali sono le tipologie più note in Italia.

  • Ciriola

    Ciriola

    Prodotto nel Lazio, questo pane di piccola pezzatura si caratterizza per la forma ovale, le estremità appuntite, la crosta fragrante e la mollica morbida. Noto come "er pane der popolo" è il simbolo dello street food della classe operaia.

  • Pane Toscano

    Pane Toscano

    Chiamato anche sciocco o sciapo, questo pane tipico della Toscana ha un impasto senza sale che ricorda le antiche preparazioni, ideale per compensare i sapori intesi che contraddistinguono la cucina regionale. Ecco una ricetta di recupero per fare la panzanella.

  • Pane Carasau

    Pane Carasau

    Inimitabile per l'effetto crunchy che genera quando si spezza, il carasau è tra i pani più antichi al mondo ed conosciuto anche come carta da musica. Identifica la Sardegna e i suoi pastori perché l'assenza della mollica lo rende perfetto per la pratica della transumanza.

  • Puccia

    Puccia

    Croccante e ricco di mollica, questo pane profuma di Salento ed è ideale da farcire con salumi e formaggi del territorio. Tra le varie pucce, famosa è l'uliata con aggiunta di olive nere nell'impasto.

  • Friselle

    Friselle

    Senza uscire di regione, sulle tavole pugliesi si trovano spesso questi dischi di pane tagliati a metà e fatti biscottare nel forno. Prima di servire le friselle si bagnano sotto l'acqua corrente e si condiscono a piacere, solitamente con olio, pomodoro, originano e sale. Vi consigliamo una ricetta semplice per rifarle a casa.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963