BUONISSIMO
Seguici

Cibi per affrontare la giornata più triste dell'anno

Ogni terzo lunedì di gennaio sarà Blue Monday, il giorno più triste dell'anno: vi consigliamo 10 cibi per scacciare il malumore e farvi tornare il sorriso, naturalmente a tavola

  • Cibi per affrontare la giornata più triste dell'anno

    Cibi per affrontare la giornata più triste dell'anno

    Secondo un calcolo matematico il terzo lunedì di gennaio l'umanità vive un picco di tristezza. Si chiama Blue Monday la giornata più triste dell'anno, intrisa di malinconia e preoccupazioni, in cui è stato anche dimostrato che venga intrapreso il maggior numero di divorzi rispetto al resto dei mesi. In realtà, non c'è alcuna prova scientifica ma solo una serie di combinazioni: la fine delle feste natalizie, il ritorno alla routine, l'ansia di rispettare i buoni propositi. Emozioni che rendono questo il lunedì dei lunedì. Gli esperti nutrizionisti consigliano di combattere questa giornata con mandorle, che contenendo vitamina B3, acido folico e ferro con una ricchezza di vitamina B2 e magnesio, contribuiscono a ridurre stanchezza e affaticamento; porzioni di pesci grassi che contengo i grassi denominati omega-3 utili a mantenere la normale funzione cardiaca, la pressione sanguigna e a controllare il livello di trigliceridi; verdure e ortaggi in particolare di colore verde, quelli più ricchi di vitamina C, e poi anche lo yogurt per le proteine, il calcio, il fosforo e la vitamina B2. Poi, ci sono i comfort food, cibi che scaldano le nostre giornate e, in particolare, toglieranno quel velo di tristezza da questo lunedì 17.

  • Pizza

    Pizza

    Sarà un caso, ma quest'anno il Blue Monday coincide con la Giornata Internazionale della Pizza! La presenza di triptofano nell'impasto aumenta i nostri livelli di serotonina migliorando, così, l'umore. Pizza = felicità.

  • Riso al pomodoro

    Riso al pomodoro

    Facile ed economico, il riso al pomodoro è il guilty pleasure per tirarci su che non ha una ricetta codificata. Rientra tra i piatti della memoria oltre a essere anche perfetto per un'alimentazione vegana (in questo caso il formaggio può essere sostituito con un preparato a base vegetale).

  • Sushi

    Sushi

    Tra le cucine etniche più amate in Italia, c'è proprio quella giapponese. Nonostante noi conosciamo solo una minima parte di questa tradizione gastronomica, il sushi è la preparazione che da subito è stata compresa e apprezzata: con questo nome si indicano tutti i piatti a base di riso personalizzati con pesce, alghe e uova.

  • Pollo fritto

    Pollo fritto

    Da galateo il pollo si mangia con le mani, a maggior ragione quello fritto. La versione americana l'ha reso un fast food ma può essere realizzato anche in forma light senza sensi di colpa: ogni tanto, una frittura ben fatta preserva le proprietà degli alimenti e tiene il fegato in allenamento.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963