BUONISSIMO
Seguici

Pericolo: pressione alta

Tanti sono i motivi che causano l'ipertensione, lo stress del lavoro, le preoccupazioni economiche e, da non trascurare, le cattive abitudini a tavola che ci fanno assumere troppo sale, una della cause primarie di irrigidimento della pareti delle arterie con conseguente aumento della pressione sanguigna

 

  • Patatine fritte

    Patatine fritte

    Immancabili portatrici di sale sono appunto le patatine fritte. In questo caso ci riferiamo al classico sacchettino, quello piccolo generalmente venduto al bar o alle macchinette del vostro ufficio, e non quelle surgelate o preparate in casa.Questo sacchettino contiene 0,7 grammi di sale per circa 50 grammi presenti nella confezione.

     

  • La senape

    La senape

    Ancora una volta nella classifica degli alimenti con maggior presenza di sale troviamo una salsa. Parliamo questa volta della senape, amica quasi esclusiva di Hot Dog con gli immancabili crauti. Prendendo sempre come esempio un classico cucchiaino scopriamo che la senape è addirittura 5 volte più sapida rispetto alla maionese. Un cucchiaino infatti contiene 1,0 grammo di sale.  

  • La mozzarella

    La mozzarella

    La mozzarella, considerata la maggior quantità che se ne consuma, raggiunge per 100 grammi di peso la stessa quantità di di sale contenuta in un cucchiaino di senape. La mozzarella è quella a base di latte di mucca e l’unità di misura è decisamente più semplice, ossia i 100 grammi, ma altre tipologie di mozzarella, ad esempio quella di bufala, contentono quantità di sale maggiori.

     

  • Prosciutto cotto

    Prosciutto cotto

    Con il 5° posto e il prosciutto cotto nella versione 100 grammi, il classico etto, raggiungiamo infatti la soglia ‘critica’ di presenza di sale.  Il prosciutto cotto quasi raddoppia questo valore portando in tavola 1,8 grammi di sale per ogni etto.

  • Il parmigiano

    Il parmigiano

    Una delizia per il palato, un sapore inconfondibile ed uno dei vanti della nostra gastronomia. Meglio non farselo mancare a tavola ma in porzioni contenute. Un etto di parmigiano contiene infatti ben 2 grammi di sale, circa il 40% della dose massima raccomandata dalla OMS.

     

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963